Non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.

elena-martorella-chi-sono-1

La pelle è lo specchio che riflette la nostra vera natura, è un organo vivo, il più esteso del nostro corpo.
Cosparsa e disseminata di infiniti, sottili e sensibilissimi ricettori, la pelle rappresenta uno straordinario strumento di informazione intimamente legata al sistema nervoso e alle Emozioni.

Il Tatto è Il primo dei sensi a svilupparsi nell’embrione umano, il neonato si sente accolto nel liquido amniotico, abbracciato e avvolto.

Alla nascita l’esperienza sensoriale tra genitore e figlio è un’interazione amorevole, li spinge verso una reciproca e fondamentale sincronia. Le mamme di tutto il mondo sanno che i loro bambini hanno bisogno di essere tenuti in braccio, coccolati, toccati. La sicurezza di base offerta da un buon legame genitore-figlio permette ai bambini di proiettarsi verso il loro mondo e di evolversi verso le loro piene potenzialità mentali, fisiche e spirituali.

La pelle è il termometro delle nostre trasformazioni, specchio dei nostri cambiamenti, spia dei nostri trasalimenti come arrossire o avere la pelle d’oca.
Il corpo ad emozioni come la paura o la tristezza si contrae, si irrigidisce, creando dolore, sofferenza e blocchi energetici, al contrario se l’esperienza che arriva è considerata positiva allora il corpo fisico si distende, si apre, accoglie.
Il corpo, deve assolutamente riuscire a muoversi nella realtà fisica nella quale è immerso nella maniera più rilassata possibile, altrimenti si trova, man mano, a vivere la quotidianità in uno stato di chiusura, irrigidimento e paura.

Il massaggio può arrivare a dialogare silenziosamente con il corpo che piano piano agisce come un onda che segue il respiro per lasciare andare ricordi, paure, ferite.
Massaggiare un corpo vuol dire ascoltare la storia, che nel silenzio parla, si esprime attraverso la pelle, i muscoli, le ossa, gli organi interni si esprime attraverso ogni cellula.
Le mani, ascoltano, dialogano attraverso il cuore e comunicano Rispetto, Accettazione, Amore. I movimenti delle mani lenti, armonici e avvolgenti che come una danza stimolano nella persona un processo di abbandono, fiducia e apertura.

Prendersi cura del corpo, della mente e dello spirito contribuisce a creare una vita armoniosa; trascorrere del tempo nella Natura, svolgere regolare esercizio fisico, mangiare e respirare consapevolmente, meditare e imparare a rilasciare stress, tensioni e innalzare lo stato vitale ma soprattutto cerchiamo di tenere le emozioni e i pensieri nelle stupenda vibrazione dell’Amore.

Condividi questo Articolo

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Potrebbe interessarti...

×

Ciao!

Come posso aiutarti?

×